Mondiali di motonautica, Alessandro Cremona punta al quinto titolo

Alessandro Cremona capeggia il gruppo di piloti piacentini che parteciperanno alle sfide che tra domani (sabato 16) e domenica, al lago di Barcis (Pordenone), assegneranno il titolo mondiale della classe O 350 di motonautica. Oltre al campione iridato in carica della categoria, infatti, saranno in gara in Friuli anche Claudio Fanzini e Matteo Gandolfi per l’Effeci Racing Team e Marco Malaspina e Andrea Ongari per il Circolo Chiavenna di Caorso.

Per motivi personali Massimiliano Cremona non sarà invece al via di un’edizione del mondiale che si annuncia molto combattuta sia per numero (una quindicina le barche in lizza) sia per qualità dei protagonisti e dei possibili outsiders. Quattro le tappe per assegnare il titolo per il quale i favoriti della vigilia sono Cremona, Fanzini e il finlandese Ilkka Rytkonen: una manche al sabato, tre manches alla domenica.

L’avvicinamento all’appuntamento di Barcis, per Cremona e il suo team, è stato tutt’altro che facile: “In queste settimane le condizioni del Po – spiega Alessandro – hanno portato a cancellare la gara di Boretto e ci hanno costretto ad annullare diverse prove”. Anche se le occasioni in cui è stato possibile mettere la barca in acqua sono state poche, tuttavia, i test sono andati relativamente bene: “Abbiamo fatto qualche modifica allo scafo – svela Cremona – e abbiamo provato delle nuove eliche”. A livello di motore sono stati testati il bicilindrico con il quale Cremona ha vinto il campionato mondiale 2017 e il precedente motore a tre cilindri, del quale Giuseppe Rossi ha preparato un aggiornamento completo che garantisce prestazioni elevate.

Il lago di Barcis in Valcellina è un campo di gara molto tecnico e impegnativo: “E’ difficile – conferma Cremona – trovare la giusta messa a punto, perché in montagna c’è più ossigeno e l’acqua è più densa. La configurazione sarà da verificare al momento e in una gara di questo tipo serve sempre un pizzico di fortuna, ma il team è carico e pronto a dare il massimo anche perché io non ho ancora avuto la soddisfazione di vincere un titolo mondiale in Italia”.

L’obiettivo di Alessandro Cremona è quindi l’ennesimo alloro mondiale: “Non solo – racconta lui – equivarrebbe a realizzare un sogno, ma mi renderebbe l’unico pilota al mondo con cinque titoli iridati della classe O 350”.

https://www.piacenza24.eu/mondiali-di-motonautica-alessandro-cremona-punta-al-quinto-titolo/amp/

I commenti sono chiusi